Rito della Beatificazione

La storia di ogni Istituto religioso viene scandita da date ed eventi che lo confermano nel passato e lo proiettano verso il futuro con maggiore consapevolezza di sé e nuova esperienza nella spiritualità nella missione e nel carisma.
L'evento della Beatificazione della Fondatrice è uno di questi. Ogni famiglia religiosa è soggetta a varie approvazioni che da semplice pia unione di donne, la fanno diventare Istituto Diocesano con l’intervento del Vescovo e Congregazione di Approvazione Pontificia, col sigillo della Suprema autorità del Santo Padre. La Beatificazione della Fondatrice corona tutti questi consensi ed è ulteriore prova che l'ispirazione di Madre Maria Pia Mastena veniva dallo Spirito Santo e che la Chiesa approva una volta di più, ufficialmente, il suo operato, la sua linea spirituale, il suo carisma e il suo Istituto.
La gratitudine e la lode che si eleva spontaneamente a Dio ci deve far guardare al passato per individuare nella nostra storia le magnalia Dei, quei momenti in cui il Signore ci è stato vicino per guidare con la sua grazia la nostra vicenda personale e di Istituto e per rilanciare noi stesse nell'avvenire sempre fedeli a quegli impegni evangelici e dalla nostra Regola di Vita, che la Chiesa,  mediatrice nel discernimento del volere di Dio, ci ha assicurato essere veri e per noi fondamentali.

IL RITO DELLA BEATIFICAZIONE

Domenica 13 novembre 2005, XXXIII domenica del "Tempo per Annum" nella Basilica di San Pietro, si è svolta la Santa Messa di beatificazione dei Servi di Dio CHARLES DE FOUCAULD, presbitero, MARIA PIA MASTENA, vergine e fondatrice delle Suore del Santo Volto e MARIA CROCIFISSA CURCIO, vergine e fondatrice della Congregazione delle Suore Carmelitane Missionarie di Santa Teresa del Bambino Gesù.

Dopo i riti introduttivi si sono avvicinati all'Altare Mons. Claude Rault, Vescovo di Laghouat, il Signor Cardinale Camillo Ruini, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, e Mons.

Gino Reali, Vescovo di Porto-Santa Rufina, con i Postulatori. Mons. Claude Rault a nome di tutti ha pronunciato in lingua latina le seguenti parole:

"L'Ordinario di Laghouat, il Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, e l'Ordinario di Porto-Santa Rufina hanno domandato umilmente al Sommo Pontefice Benedetto XVI di voler iscrivere nel numero dei Beati i Venerabili Servi di Dio Charles de Foucauld, Maria Pia Mastena e Maria Crocifissa Curcio".

E' seguita quindi la lettura di alcuni cenni biografici dei Servi di Dio.

Al termine il Signor Cardinale José Saraiva Martins, Prefetto della Congragazione delle Cause dei Santi ha detto:

 "Per incarico di Sua Santità il Papa Benedetto XVI do ora lettura della Lettera Apostolica con la quale il Sommo Pontefice ha iscritto nell'Albo dei Beati i Servi di Dio Charles de Foucauld, Maria Pia Mastena e Maria Crocifissa Curcio.

LETTERA APOSTOLICA

Noi, accogliendo il desiderio dei Nostri Fratelli Claude Rault, Vescovo di Laghouat, Camillo Cardinale Ruini, Nostro Vicario Generale per la Diocesi di Roma, e Gino Reali, Vescovo di Porto-Santa Rufina, e di molti altri Fratelli nell'Episcopato e di molti fedeli, dopo aver avuto il parere della Congragazione delle Cause dei Santi, con la Nostra Autorità Apostolica concediamo che i Venerabili Servi di Dio Charles de Foucauld, Maria Pia Mastena e Maria Crocifissa Curcio d'ora in poi siano chiamati Beati e che si possa celebrare la loro festa nei luoghi e secondo le regole stabilite dal diritto ogni anno: il 1° dicembre per Charles de Foucauld, il 27 giugno per Maria Pia Mastena e il 4 luglio per Maria Crocifissa Curcio.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Dato a Roma, presso San Pietro, il 13 novembre dell'anno del Signore 2005, primo del Nostro Pontificato.

Papa Benedetto XVI"

Sono state quindi collocate le reliquie dei nuovi Beati accanto all'altare mentre la schola cantava un canto di ringraziamento, lode e gloria a Dio.

Quindi i Vescovi Ordinari dei luoghi di provenienza dei nuovi Beati hanno ringraziato il Santo Padre e Mons.

Claude Rault ha rivolro le seguenti parole di ringraziamento:

"L'Ordinario di Laghouat, il Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, e l'Ordinario di Porto-Santa Rufina ringraziano il Sommo Pontefice Benedetto XVI per aver oggi proclamato Beati i Venerabili Servi di Dio Charles de Foucauld, Maria Pia Mastena e Maria Crocifissa Curcio".

La Santa Messa è poi proseguita secondo quanto previsto dall'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.


  • Curia Generalizia RSV
  • Via San Paolo Apostolo, 99 - 00040 Santa Maria delle Mole (RM) - ITALIA
  • Alamat email ini dilindungi dari robot spam. Anda memerlukan Javascript yang aktif untuk melihatnya.