Religiose del Santo Volto

In primo piano

clinica2
fratelli2
suster2
galleria2
canzoni2
pubblicazioni2
lectio
14a 13a 12a
     

biografik

E-mail Stampa PDF
Maria Pia Mastena (1881-1951) La Beata MARIA PIA MASTENA nacque a Bovolone in provincia di Verona il 7 dicembre 1881. Dei suoi genitori i testi parlano come di ottimi cristiani e molto fervorosi nella pratica religiosa e nell’esercizio della carità. Dei quattro fratelli, l’ultimo, Tarcisio, entrò nell’Ordine dei Frati Cappuccini e morì anch’egli in fama di santità.La beata, il 19 marzo 1891 ricevette con grande fervore la prima comunione, in occasione della quale emise privatamente il voto di castità. Il 29 agosto ricevette il sacramento della Confermazione. Durante l’adolescenza fu assidua alle funzioni religiose ed alle attività della parrocchia, particolarmente come catechista.Presto in lei si fece sentire la chiamata alla vita religiosa, perseguendo il suo ideale improntato ad una forte devozione eucaristica ed al Santo Volto. Fece domanda di entrare in convento all’età di 14 anni, ma fu accettata soltanto nel 1901 come postulante nell’Istituto delle Sorelle della Misericordia di Verona.Con il permesso dei Superiori, l’11 aprile 1903, nello stesso giorno in cui — senza esserne a conoscenza — tornava al Cielo la mistica lucchese Santa Gemma Galgani, fece il personale « voto privato di vittima ». Vestì l’abito religioso il 29 settembre del 1902, e il 24 ottobre 1903 emise i voti religiosi e le fu imposto il nome di Suor Passitea di Gesù Bambino. Visse con generosa intensità spirituale questa prima tappa di vita religiosa e la ricorderà sempre come un tempo di grazia e di benedizione e sempre parlerà con stima e riconoscenza dei superiori e delle consorelle dell’Istituto delle Sorelle della Misericordia. Il fervore trovato in questo Istituto la porterà a fare in seguito il voto di cercare in tutto la cosa più perfetta. Svolse il compito dell’insegnante in diversi luoghi del Veneto, e ben 19 anni li trascorse a Miane, dedicandosi anche ad un intenso apostolato tra gli alunni di ogni età, infermi e inabili. Con l’autorizzazione dei suoi Superiori ed il « nulla osta » della Santa Sede, entrò il 15 aprile 1927 nel monastero Cistercense di Veglia, per assecondare il suo anelito contemplativo. Il 15 novembre 1927, incoraggiata dal Vescovo di Vittorio Veneto, uscì dal Monastero, riprese l’insegnamento e passò all’istituzione di una nuova Congregazione denominata Religiose del Santo Volto. Eretta canonicamente l’8 dicembre 1936, dopo tante sofferenze fu riconosciuta quale Congregazione di Diritto Pontificio il 10 dicembre 1947. Tutta la sua attività seguente fu dedicata al consolidamento e all’espansione della Congregazione, promuovendo nuove iniziative per i poveri, sofferenti ed ammalati, affidando all’Istituto il carisma di « propagare, riparare, ristabilire l’immagine del dolce Gesù nelle anime ». Morì a Roma il 28 giugno 1951    
 
You are here: Home Beata Mastena Tracce biografiche

Giubileo della Misericordia

AK LOGO MILOSIERDZIE

Speciale Suor Fernanda Marabello

marabello

GMPV 2016

LOCANDINA

Pensiero della Beata Mastena

L'anima amante sa sacrificare tutto, soffrire tutto e intraprendere opere straordinarie per amor di Dio: nulla la sgomenta, trattiene e arresta nell'eseguire quello che Iddio le ispira. (Notes 7, p. 25)

Calendario Eventi

October 2017
S M T W T F S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Weblinks

web